Visualizzazione di 6 risultati

Vini Cabernet Sauvignon: storia e caratteristiche del vitigno più diffuso al mondo

Il Cabernet Sauvignon è un vitigno a bacca nera, originario della Gironda, nelle zone Médoc e del Graves-Saint-Amant in Francia, con ogni probabilità tra le varietà esistenti è quella più duttile a livello internazionale, per la produzione di vini di assoluta qualità. Si tratta di uno dei vitigni più conosciuti e piantati nel mondo, grazie alla sua capacità di adattarsi a differenti tipi di suolo e clima.

Secondo le fonti storiche, il Cabernet Sauvignon trae origine nel diciottesimo secolo, come incrocio di due altre varietà: Cabernet Franc e Sauvignon Blanc. Il successo dell’ibridazione nasce dalla capacità del vitigno di coniugare le qualità migliori dell’una e dell’altra varietà.

Guardando all’Italia, la coltivazione di questo vitigno è molto diffusa in particolar modo in Toscana, dove è sfruttato per produrre vini rinomati, ma la presenza intensiva si ha anche al Nord, in particolar modo in Veneto, Lombardia  Trentino Alto Adige. La presenza del Cabernet Sauvignon è comunque diffusa davvero in tutto il mondo, ci sono vitigni in Spagna, Cile, California, Australia e Argentina, tra gli altri. Basti pensare che secondo recenti rilevazioni, ci sono più di 340mila ettari di terreno coltivati a Cabernet Sauvignon in tutto il mondo.

Le caratteristiche del vitigno

I grappoli di questa varietà sono tendenzialmente di dimensione molto piccola e forma conica, media compattezza e con acini di piccole dimensioni a sezione circolare, con buccia spessa tendente al bluastro, e comunque molto scura e con ampia fioritura. La polpa di quest’uva è colorata, consistente e dal sapore piuttosto intenso, con sentori di erbe.

Si tratta di un vitigno molto vigoroso, in grado di adeguarsi alle più diverse condizioni climatiche: per questo motivo è tra le varietà più diffuse al mondo. Le piante sono ramificate e hanno molti grappoli, con una fioritura piuttosto tardiva e una maturazione media. Non ha problemi a resistere nemmeno in territori molto ventosi. Ottimi risultati si ottengono su terreni ghiaiosi, con poca acqua, acidi e ben esposti. Ottima la resa: tra le 5 e le 15 tonnellate per ettaro.

Colore e sapore

Dal vitigno Cabernet Sauvignon si ottengono dei vini dal colore molto intenso e scuro, vivace e piacevolmente tannico. I vini più giovani sono molto intensi, con un sapore avvolgente e molto piacevole alla degustazione. I vini invecchiati in barrique di rovere si contraddistinguono invece per un sapore ancora più rotondo

  • il colore del vino Cabernet Sauvignon è rosso intenso, molto scuro, con note tendenti al violaceo che nel tempo mutano verso la tonalità mattone
  • all’olfatto, questa varietà di vino presenta sentori di prugna, ciliegia e ribes; i Cabernet Sauvignon invecchiati in barrique assumono invece note di cioccolato e tabacco.
  • il sapore dei vini più giovani e piuttosto aspro e duro, quelli invecchiati invece hanno un aroma più strutturato e profondo. Al palato sono percepibili sentori di pino, cedro, cioccolato e olive nere.

Il vino prodotto dal vitigno Cabernet Sauvignon è un vino che spesso si utilizza in pranzi e cene importanti, nelle occasioni speciali. È l’ideale per accompagnare pasti con un gran numero di portate, specie se a base di carne, arrosti e selvaggina. Azzeccato è anche l’abbinamento con primi piatti, soprattutto risotti, e pietanze a base di tartufo. Il consiglio: prima di berlo, lasciarlo decantare per un’ora.

Prezzi dei vini Cabernet Sauvignon

Nella nostra enoteca proponiamo vini Cabernet Sauvignon molto pregiati. Ci piace sempre incontrare il gusto dei nostri clienti e garantire il più alto standard di qualità in fatto di vini. È per questa ragione che nella nostra enoteca puoi trovare etichette di spessore, come ad esempio il vino Tancredi della cantina Donnafugata, al prezzo di 25,00 euro a bottiglia, o il Vino Camelot della cantina Firriato, al prezzo di 23,80 euro. Abbiamo anche vini Cabernet Sauvignon pregiati ma a prezzi più popolari, come ad esempio il vino Cygnus prodotto dalla cantina Tasca D’Almerita (14,00 euro) e il Vino Angheli della cantina Donnafugata (17,50 euro).